Comunicato Stampa Mostra d’Arte Contemporanea “ROMA DAL VERO”

MOSTRA D’ARTE CONTEMPORANEA “ROMA DAL VERO”        

ASSOCIAZIONE ARTISTICA ART ARVALIA ONLUS

Patrocinata dal Municipio XI (ex XV) di Roma Capitale

Roma Via dei Fori Imperiali – Piazzetta lato Foro di Traiano

Sabato 18 Ottobre 2014 – Ore 10-19 

Sono stati invitati i Rappresentanti delle Istituzioni

ARTISTI ESPOSITORI:      

Maria Grazia Addari, Franco Aurizi, Stefania Chiucchiù, Paolo D’Antonio, Maria Ferrara, Loredana Giannotti, Seban Guizzo, Cristina Longobardo, Gianluca Moccia, Carla Pietrasanta, Anna Grazia Pozzi, Ada Risi, Paola Salvini, Angela Serafino, Katia Seri, Stefania Tanca, Anna Maria Trinchieri, Vittorino Ugolini.      

Sabato 18 Ottobre 2014, dalle ore 10.00 alle ore 19.00, a Via dei Fori Imperiali – Piazzetta lato Foro di TraianoART ARVALIA ONLUS – Associazione Artistico-Culturale patrocinata dal Municipio XI (ex XV) di Roma Capitale – darà vita alla Mostra d’Arte “Roma dal Vero”, in relazione al Progetto “Grandi Temi, Grandi Eventi”, portato avanti dall’Associazione fin dal 2005. Gli Artisti esporranno opere ispirate anche a Roma, alla sua bellezza e al fascino di questa città ricca di cultura e di antiche vestigia, inviando, nel contempo, un messaggio legato alle radici del passato ma volto alla speranza di un futuro migliore che apra maggiori prospettive soprattutto per le giovani generazioni.                                                                                      

Prof.ssa Anna Maria Trinchieri

Presidente di Art Arvalia Onlus

Cell:       3471709965 – 3201636695 – 3332745700

Email:   annamaria@volpini.com  

Sito:     www.artarvalia.it

Mostra di Art Arvalia in occasione della giornata mondiale contro l’AIDS

Mostra Art Arvalia in occasione della giornata mondiale contro l’AIDS

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive
“Lazzaro Spallanzani” I.R.C.C.S.
Via Portuense, 292, 00149 ROMA
Roma, 1 Dicembre 2014

Giornata Mondiale contro l’AIDS

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani

Getting to zero nel Lazio

In occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS, che si celebra il 1 dicembre, l’ Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani con la partecipazione e il patrocinio della Regione Lazio organizza il convegno “Getting to zero: azzerare l’infezione da HIV nel Lazio”.

Il convegno si svolgerà dalle 8.30 alle 13.30 presso l’aula Multimediale. In particolare verranno affrontate le tematiche della trasmissione verticale, del ritardo di diagnosi e la non consapevolezza dell’infezione e il trattamento efficace dell’infezione.

L’obiettivo del convegno è quello di condividere e discutere i dati inseriti all’interno del contesto nazionale e internazionale e le evidenze scientifiche tra tutti gli attori coinvolti nella lotta all’infezione da HIV, dagli operatori sanitari ai rappresentanti dei pazienti e della società civile ai decisori politici, al fine di definire iniziative di politica sanitaria regionale volte ad controllo e alla gestione dell’epidemia nella regione Lazio.

Nel pomeriggio, a partire dalle 14.30 fino alle 18.00, si svolgerà un happening dal titolo

“Getting to zero: azzerare la discriminazione” al piano terra del Padiglione Nuovo dell’Istituto, modererà la giornalista Monica Napoli.

In particolare verrà rappresentato un estratto della pièce teatrale “ Inutili pregiudizi” di

Nicola Donno.

Per tutta la durata della giornata nell’atrio principale verrà allestita una mostra di quadri degli artisti dell’Associzione Art Arvalia e saranno presenti le diverse Associazioni impegnate nella lotta all’AIDS attive sul nostro territorio per svolgere attività di sensibilizzazione e informazione.

Getting to zero: azzerare l’infezione da HIV nel Lazio

Una nuova fase nel controllo e nella gestione dell’epidemia nella regione

Roma, 1 Dicembre 2014

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani

In occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS, che si celebra il 1 dicembre, l’ Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani con la partecipazione e il patrocinio della Regione Lazio organizza il convegno “Getting to zero: azzerare l’infezione da HIV nel Lazio”.

Gli interventi per ottimizzare l’offerta del test, la diagnosi e cura dell’ infezione da HIV, la presa in carico precoce delle persone sieropositive per HIV da parte dei Centri specialistici di malattie infettive e la loro aderenza al trattamento sono elementi essenziali per una efficace lotta alla diffusione di questa infezione anche nella nostra regione.

In particolare verranno affrontate le tematiche della trasmissione verticale, del ritardo di diagnosi e la non consapevolezza dell’infezione e il trattamento efficace dell’infezione.

La strategia UNAIDS elaborata alla fine del 2010 poneva l’obiettivo di azzerare la proporzione di neonati infetti da HIV entro il 2015. Da una indagine condotta nel 2011 nei Punti nascita della regione Lazio è emerso che la proporzione di test effettuati non è ottimale (90%), con una stima di circa 5000 donne che giungono al parto ogni anno senza aver effettuato il test. La popolazione immigrata anche in questo caso appare particolarmente vulnerabile. Scoprire la sieropositività in gravidanza permette non solo di iniziare la terapia precocemente e di salvaguardare quindi la salute della donna, ma consente anche di prevenire la trasmissione del virus al bambino. E’ pertanto necessario definire protocolli specifici e sviluppare iniziative mirate a migliorare la copertura di esecuzione del test.

Il ritardo della diagnosi è in rapporto con il cosiddetto “sommerso”, stimato oggi tra il 15% e il 25% di tutta la popolazione HIV positiva vivente in Italia, rappresentato dai soggetti inconsapevoli del proprio stato d’infezione, che ritardano o non eseguono il test. Il ritardo di diagnosi dell’infezione da HIV appare almeno in parte correlato a barriere di accesso al test che riguardano alcuni segmenti della popolazione.

Comunicato Stampa “L’Istruttoria” da Peter Weiss

“L’ Istruttoria ”

da Peter Weiss

Questa edizione dello spettacolo, già andato in scena con successo nelle scorse stagioni, è realizzato dalla Palcomix in collaborazione con l’ Associazione Culturale “Art Arvalia Onlus”, associazione che gode del patrocinio del Municipio XI e i cui artisti presteranno la loro opera nella realizzazione di quadri e sculture che faranno da scenografia alla piece.

Lo spettacolo ha il patrocinio del Comune di Roma – Municipio XI, dell’Assessorato alle politiche culturali, dell’Assessorato alle Politiche educative e Scolastiche, del Centro di Cultura della Comunità Ebraica di Roma, del Centro di Cultura Ebraica “Pitigliani” .

Teatro Casaletto, via del Casaletto 691 – Roma – Domenica 15 marzo 2015 – ore 17:30

Il processo di Norimberga in tutta la crudezza dei suoi atti diventa uno spettacolo angosciante ed emotivamente coinvolgente. Letteralmente “prigionieri” degli intensi interpreti, gli spettatori sono catapultati in un’ atmosfera degna di un girone infernale, dove si consuma ancora una volta l’ assurdità dell’ Olocausto, nella pienezza della sua crudeltà. Come tutto cio’ sia stato possibile risulta ogni volta più inspiegabile, ma ancora più incomprensibile appare il tentativo, oggi, di confutarlo. Quando uno spettacolo insegna più di mille pagine di storia.

Personaggi e interpreti : Le Vittime: Enrico Spalice;Giulia Bassi;Laura Monti;Giulia Assogna, Matteo Marroni.

I Carnefici: Chiara Caroletti; Jacopo Neri; Nicola Pensabene; Giuseppe Calderoni.

Il giudice : Fulvio Calderoni.

ARTISTI ESPOSITORI: Maria Grazia Addari – Franco Aurizi -Mari Clemente – Stefania Chiucchiù – Paolo D’Antonio Luciana De Angelis -Aldo Ferrotti -Primo Gambini -Francesco Giannini – Loredana Giannotti Dàrinka Kocic – Stefania Limatola – Cristina Longobardo – Sergio Mieli – Carla Pietrasanta – Anna Grazia Pozzi – Aurora Resta – Ada Risi – Katia Seri – Stefania Tanca – Anna Maria Trinchieri – Sonia Tubaro -Vittorino Ugolini – Mario Velli     

Scene e Costumi         : Fiori Rossi

Musiche originali         : Fabrizio Bondi

Relazione annuale 2019

Associazione Culturale Artistica

Iscritta all’Albo Associazioni del Municipio XI Arvalia Portuense di Roma
Iscritta all’Albo Regionale come Onlus Volontariato Culturale
già iscritta nel Registro Sistema Biblioteche Centri Culturali Roma Capitale
Sede legale: Via Santorre di Santarosa, 69 – 00149 Roma
Sito web: www.artarvalia.it
Email: annamaria@volpini.com
Cell. 3471709965 – 3333268655 – 3332745700

Staff Presidenza Municipio XI
Dr.ssa Angelina Criaco
Direttore Municipio XI
Direzione Socio-Educativa Municipio XI
Dr.ssa Rossella Nepi
Responsabile Ufficio Cultura Municipio XI

Protocollo CP 2020 5188

Relazione Annuale 2019 – Associazione Artistico-Culturale Art Arvalia Onlus

L’Associazione Art Arvalia Onlus- fondata da Paola Salvini, Anna Maria Trinchieri, Augusto Sterpi- si è attivata dalla fine del 2005 ad oggi per la valorizzazione e divulgazione della Cultura, dell’Arte e dei valori ambientali e territoriali senza fini di lucro, per solidarietà e utilità sociale.

Le attività associative hanno favorito lo scambio di esperienze professionali e conoscenze tra gli Artisti Soci e non, con Corsi di Pittura e Disegno, Dibattiti su argomenti d’Arte e Cultura, Visite guidate nei luoghi più significativi del territorio di appartenenza del XI Municipio e della città e soprattutto con Eventi d’Arte, nel territorio suddetto, che sono diventati così centri di attrazione e irradiazione culturale, diffondendo l’Arte e il gusto del Bello tra la gente e una migliore conoscenza del proprio quartiere. (altro…)

Caffè letterario

“ROMA CAPITALE ORGOGLIO ITALIANO”

RISPETTARE  LA  COSTITUZIONE

Caffè Letterario 11 Dicembre 2019
L’ 11 Dicembre scorso, al Caffè Letterario di Via Ostiense 95 a Roma, si sono riunite, coordinate da Pino Galeota (Corviale Domani APS) tante Associazioni di cittadini attivi e organizzati, nel nome di “Roma Capitale Orgoglio Italiano”,per presentare un incontro – evento nel quale dibattere lo status giuridico di Roma (altro…)