Incontri d’arte a Villa Bonelli – [13/06/2009]

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •  

Note conclusive delle “Quattro mostre d’arte di Art Arvalia a Villa Bonelli”, durante i Concerti dell’associazione culturale Enarché, il 24 e 31 maggio e il 7 e 14 giugno 2009.

L’ Associazione Art Arvalia è stata invitata, quest’anno, dal XV Municipio, a partecipare con quattro esposizioni d’arte, in contemporanea con altrettanti concerti di musica classica, al significativo e assolutamente innovativo, per questo nostro quartiere, evento di “Musica in Villa”, organizzato dall’associazione culturale Enarché.

Nell’ambito della manifestazione sono stati proposti agli artisti soci quattro temi diversi per ciascuna mostra, rispettivamente:

  • 24 maggio: Creatività globale;
  • 31 maggio: Sostenibilità ambientale e difesa dell’ambiente;
  • 7 giugno: Idee di pace;
  • 14 giugno: Art Arvalia e il Tevere.

Tanti e tutti molto coinvolti i seguenti artisti che hanno aderito con entusiasmo e pregevoli opere alla iniziativa particolarmente suggestiva di unire ai suoni e canti armoniosi la “danza” variegata dei colori, nella particolare raffinata atmosfera della verde e profumata Villa Bonelli: Maria Grazia Addari, Wanda Bettozzi, Maurizio Bruziches, Giselda Cacciani, (Elvira Calabrese), Gianluca Chiovelli, Stefania Chiucchiù, (Mari Clemente), (Amalia Coletti), Sabrina De Floris, Primo Gambini, Fiammetta Gioja, (Sergio Mieli), Tiziana Monoscalco, Maria Grazia Pavia, Ada Risi, Tiziana Rossi, Marcello Ruali, Paola Salvini, Maurizio Stasi, Anna Maria Trinchieri, Sonia Tubaro, Vittorino Ugolini, Liliana Ummarino, Silvana Vernotti, Fiorella Zorri.

All’inaugurazione e alle seguenti giornate musicali e artistiche, sono stati presenti il Presidente del XV Municipio Gianni Paris, l’Assessore alla Cultura e Sport Fabrizio Grossi, altre personalità delle Istituzioni e della cultura e numeroso pubblico anche giovane, venuto a trascorrere una mattinata assai diversa dalle solite ma così altamente qualificante per una periferia talvolta privata di stimoli di alta valenza culturale, con la consapevolezza di poter finalmente usufruire di “beni culturali e artistici”, gratuitamente, così come avviene nelle più grandi metropoli europee: siamo agli inizi, ma importante è cominciare!

Per questo dobbiamo ringraziare il nostro Municipio che da anni ormai favorisce, con occhio mirato e attento, tutto ciò che in qualche modo può servire a sviluppare sempre più nei cittadini il senso del bello e il gusto dell’arte, sostenendo altresì quanti dimostrano di poter essere utili al raggiungimento di tali obiettivi.

Solo continuando a seguire questo cammino non facile ma affascinante, potremo sperare di sollevarci da una realtà troppo spesso sgradevole e dimentica dei valori fondamentali della convivenza civile!

(Paola Salvini – Anna Maria Trinchieri)